giovedì 1 luglio 2010

partire è un po' come non morire

qui si schiatta dal caldo e per fortuna tra poco si riparte.
si, il primo viaggio l'abbiamo già fatto per andare a trovare D., Mi. e A. in Umbria ed è andato benone: il Frullecchio non ha neanche sballato i suoi orari...che figo...!
ed ora stiamo aspettando la montagna
e di respirare un po'.

1 commento:

Blueberry ha detto...

Bravi, buon proseguimento! Anche oggi canicola da paura... :)