mercoledì 9 giugno 2010

di pannolini e chiappe al vento

difficile da descrivere la soddisfazione che si ha nel vedere che tuo figlio di poco più di due mesi ti chiama per fare la pipi e la cacca nel lavandino.
certo, non sempre ci si capisce, ma la maggior parte delle volte lui fa dei suoni e dei movimenti che riconosco come "devo fare qualcosa di importante" e io lo porto in bagno, gli tolgo il pannolino lavabile (se non è con le chiappe al vento) e accompagnandolo con un sssssscccccc, aspettiamo insieme di veder la fontanella di pipi o la discesa della cacca.
a volte sono solo i (le)protti che si muovono nella pancia, ma fanno sempre parte di qualcosa che deve uscire, no?!
e poi lui sorride tantissimo guardandosi e guardandomi nello specchio.
il pannolino a volte rimane asciutto, altre è stato appena bagnato da una goccia di segnalazione, altre volte invece è pieno pieno di pipi. ma sta di fatto che da una settimana (tranne una volta!) la cacca non l'ha più fatta nel pannolino.

ed è quell'incrocio di sguardi, di scambio verbale, di movimenti che mi fa ridere, sentire soddisfatta e a volte commuovere davanti al Frullecchio in azione. e alla nostra relazione che sta prendendo forma...

Nessun commento: